Le competenze nel mondo IT

giovedì 03 novembre, 2011
Intervista a Ron McLaren (COO della SFIA Foundation)

L’esigenza di sviluppare profili con competenze manageriali, il continuo e rapido sviluppo delle tecnologie dell’informazione, l’utilizzo sempre più pervasivo dell’ICT all’interno delle aziende, la consumerization sono alcuni dei fattori che in questi anni hanno fatto nascere e crescere il problema delle competenze in ambito IT. Questo cambiamento di scenario, questo nuovo ruolo dell’IT aziendale porta con sé la necessità di modificare il modo di produrre l’IT e per produrre questo nuovo IT sono necessarie nuove e diversificate competenze. L’immagine degli esperti IT solitari davanti ai loro schermi neri è ampiamente superata: oggi i manager IT devono possedere competenze trasversali che abilitino la diffusione delle tecnologie a livello del business aziendale. Un caso particolarmente significativo è quello della Gran Bretagna che, per far fronte a tale problematica, circa 20 anni fa avviò indagini e gruppi di lavoro che diedero il via alla creazione di un framework per le competenze IT: lo SFIA, Skills Framework for the Information Age. Ci parlerà di SFIA Ron McLaren, Chief Operating Officer della SFIA Foundation. Ron McLaren – al tempo responsabile tecnico di un system integrator inglese che contava oltre 13000 professionisti, ICL (ora Fujitsu) – ha contribuito a creare il sistema delle competenze IT, ad aiutare molte organizzazioni ad adottare il modello e nel corso degli anni a completarlo e rivederlo.

©Riproduzione riservata

DOWNLOAD

PDF