CATENA CRITICA: “the best kept secret” nel Project Management

lunedì 25 febbraio, 2013
di Ninfa Monetti (Consulente TOC)

L’algoritmo Catena Critica è stato presentato al pubblico nel 1998 dal suo ideatore Eliyahu M. Goldratt per migliorare le performance di una azienda attraverso l’identificazione sistematica dei principali fattori su cui agire in logica paretiana. Diffuso principalmente negli Stati Uniti, nello stato di Israele, in America latina e in Giappone, ad oggi è studiato nelle principali scuole di management ed applicato principalmente nel settore manifatturiero.

Gli esperti della Theory of Constraints (ToC), il corpo di conoscenze che contiene, tra l’altro, l’algoritmo per la gestione delle commesse) ritengono che gli algoritmi della teoria dei vincoli possano essere applicati al miglioramento della gestione di programmi e progetti anche in contesti ad altissima variabilità e non lineari come l’ambiente IT.

Vediamo come e perché …

©Riproduzione riservata

DOWNLOAD

PDF