Rubrica Cloud Computing: G-Cloud, modelli, esperienze e proposizioni per l’efficienza e l’innovazione dei Sistemi Informativi della Pubblica Amministrazione

lunedì 25 febbraio, 2013
di Corrado Pomodoro (Senior Manager @HSPI)

La Pubblica Amministrazione italiana, dal punto di vista della gestione dei Sistemi Informativi, si presenta come una realtà frammentata  oltre 1.000 Data Center solo per gli enti della PA centrale che sono poco più di 100 – poco integrata – i Data Center, salvo poche eccezioni, non sono tra di loro interoperabili – dove spesso anche i servizi comuni pressoché a tutte le amministrazioni (es.: protocollo, archiviazione, mail) sono replicati, diversi, erogati attraverso sistemi poco aggiornati e con costi di gestione elevati.

L’Osservatorio IT Governance di HSPI presenta in questo articolo l’intervista al Dott. Francesco Castanò, Direttore Sistemi Informativi del Dipartimento del Tesoro, premiato di recente con il “G-Cloud Award 2012” in occasione del Cloud Computing Summit per la Pubblica Amministrazione, per cercare di capire insieme a lui se esistano tecniche e percorsi, approcci innovativi (come il G-Cloud), proposte concrete da seguire per migliorare i servizi ai cittadini e alle imprese, contenendo e razionalizzando la spesa.

©Riproduzione riservata