IT Outsourcing Management

CHE COS’È

L’IT Outsourcing Management è l’insieme delle capacità, dei processi e dell’organizzazione necessari per governare le iniziative di IT Outsourcing lungo il loro ciclo di vita.

Per la conduzione di iniziative di IT Outsourcing sono oggi affermate due best practice:

– la best practice Outsourcing Professional Body of Knowledge (OPBOK), sviluppata dalla International Association of Outsorcing Professional (IAOP), che fornisce indicazioni sulle attività da eseguire per condurre con successo una iniziativa di esternalizzazione;

– la best practice eSCM (eSourcing Capability Model), sviluppata dalla Carnegie Mellon University, che fornisce indicazioni sulle modalità di valutazione dei processi di IT Outsourcing.

OBIETTIVI DEL CORSO

  • Analizzare i benefici e i costi dell’esternalizzazione di servizi informatici, acquisendo le competenze necessarie per valutare l’opportunità di un’iniziativa di IT Outsourcing.
  • Acquisire le competenze per la gestione dell’intero processo di Outsourcing (business case, analisi stato corrente, negoziazione, contrattualizzazione, transizione in ingresso, gestione della relazione con il fornitore e gestione dei cambiamenti, transizione in uscita).
  • Comprendere i rischi delle iniziative di esternalizzazione e le azioni da intraprendere per limitarne la probabilità e gli effetti.
  • Acquisire le competenze per la governance dell’outsourcing.

Non sfruttare le opportunità dell’IT outsourcing, mentre i propri competitor ne approfittano, significa porsi fuori del mercato.

Calendario dei corsi

PERSONALE DOCENTE

I docenti HSPI sono professionisti che hanno maturato esperienze pluriennali in progetti di Outsourcing ed in ambito IT Governance presso Organizzazioni IT di medie e grandi dimensioni. Tutti i docenti sono Certified Outsourcing Professional (COP) e soci IAOP.

CONTENUTO DEL CORSO

  1. Benefici, rischi e problematiche dell’IT Outsourcing
  2. Definizione, ruoli, responsabilità e ambito
  3. Condurre l’iniziativa di IT Outsourcing in accordo con la metodologia OPBOK. Le 5 fasi dell’approccio IAOP:
    • Idea Stage. Definizione dell’ambito e valutazione della strategia di sourcing. L’Outsorcing Business Plan (OBP).
    • Assessment Stage. Overview sulle modalità di analisi dello stato corrente e valutazione di rischi e costi dell’Outsourcing. Introduzione dei modelli di pricing e predisposizione del Business Case.
    • Implementation Stage. Predisposizione RFP, RFQ, RFI e negoziazione.Il contratto di Outsourcing (struttura, contenuti, conclusione e rinegoziazione). Introduzione della modalità di governance del contratto.
    • Transition Stage. Definizione del piano di transizione e delle modalità di gestione del personale coinvolto nelle iniziative di outsourcing: modalità di comunicazione, formazione e gestione della conoscenza nelle iniziative di Outsourcing.
    • Management Stage. Modalità di gestione e controllo della relazione di Outsourcing.
  4. Introduzione di modelli per la valutazione della maturità dei processi di sourcing:
    • eSCM-CL (eSourcing Capability Model for Client), per la valutazione della maturità dei processi di governo dell’outsourcing da parte dell’organizzazione cliente
    • eSCM-SP (eSourcing Capability Model for Service Provider), per la valutazione della maturità dei processi di gestione della relazione di outsourcing da parte dell’organizzazione fornitrice