IT Outsourcing Management

CHE COS’È

L’IT Outsourcing Management è l’insieme delle capacità, dei processi e dell’organizzazione necessari per governare le iniziative di IT Outsourcing lungo il loro ciclo di vita.

Per la conduzione di iniziative di IT Outsourcing sono oggi affermate due best practice:

– la best practice OPBOK® (Outsourcing Professional Body of Knowledge), sviluppata dalla International Association of Outsorcing Professional, che fornisce le indicazioni sulle attività da eseguire per condurre con successo una iniziativa di esternalizzazione;

– la best practice eSCM® (eSourcing Capability Model), sviluppata dalla Carnegie Mellon University, che fornisce indicazioni sulle modalità di valutazione dei processi di IT Outsourcing.

OBIETTIVI DEL CORSO

  • Analizzare i benefici e i costi dell’esternalizzazione di servizi informatici, acquisendo le competenze necessarie per valutare l’opportunità di un’iniziativa di IT Outsourcing.
  • Acquisire le competenze per la gestione dell’intero processo di Outsourcing (business case, analisi stato corrente, negoziazione, contrattualizzazione, transizione in ingresso, gestione della relazione con il fornitore e gestione dei cambiamenti, transizione in uscita).
  • Comprendere i rischi delle iniziative di esternalizzazione e le azioni da intraprendere per limitarne la probabilità e gli effetti.
  • Acquisire le competenze per la governance dell’outsourcing.

Non sfruttare le opportunità dell’IT outsourcing, mentre i propri competitor ne approfittano, significa porsi fuori del mercato.

Calendario dei corsi

PERSONALE DOCENTE

I docenti HSPI sono professionisti che hanno maturato esperienze pluriennali in progetti di Outsourcing ed in ambito IT Governance presso Organizzazioni IT di medie e grandi dimensioni. Tutti i docenti sono Certified Outsourcing Professional (COP) e soci IAOP.

CONTENUTO DEL CORSO

  1. Benefici, rischi e problematiche dell’IT Outsourcing
  2. Definizione, ruoli, responsabilità e ambito
  3. Condurre l’iniziativa di IT Outsourcing in accordo con la metodologia OPBOK. Le 5 fasi dell’approccio IAOP:
    • Idea Stage. Definizione dell’ambito e valutazione della strategia di sourcing. L’Outsorcing Business Plan (OBP).
    • Assessment Stage. Overview sulle modalità di analisi dello stato corrente e valutazione di rischi e costi dell’Outsourcing. Introduzione dei modelli di pricing e predisposizione del Business Case.
    • Implementation Stage. Predisposizione RFP, RFQ, RFI e negoziazione.Il contratto di Outsourcing (struttura, contenuti, conclusione e rinegoziazione). Introduzione della modalità di governance del contratto.
    • Transition Stage. Definizione del piano di transizione e delle modalità di gestione del personale coinvolto nelle iniziative di outsourcing: modalità di comunicazione, formazione e gestione della conoscenza nelle iniziative di Outsourcing.
    • Management Stage. Modalità di gestione e controllo della relazione di Outsourcing.
  4. Introduzione di modelli per la valutazione della maturità dei processi di sourcing:
    • eSCM-CL (eSourcing Capability Model for Client), per la valutazione della maturità dei processi di governo dell’outsourcing da parte dell’organizzazione cliente
    • eSCM-SP (eSourcing Capability Model for Service Provider), per la valutazione della maturità dei processi di gestione della relazione di outsourcing da parte dell’organizzazione fornitrice